Home » News » SalentArte a Lecce, un evento multiculturale nell’ambito della rassegna Itinerario Rosa

SalentArte a Lecce, un evento multiculturale nell’ambito della rassegna Itinerario Rosa

Dopo le tappe di Milano e Firenze, domenica 19 marzo (ore 19 – ingresso libero) approda anche a Lecce, nelle sale di Palazzo Turrisi-Palumbo, il tour di “SalentArte”, un evento multiculturale tra cinema e musica nato dalla collaborazione tra la vocalist e autrice jazz Elisabetta Guido (che proporrà i brani di “The good storyteller”, il suo più recente lavoro discografico prodotto dall’etichetta Dodicilune) e la regista Agnese Correra (che presenterà il cortometraggio “Santo Rizzello: 100 anni di storia” e il videoclip del brano “Funkattivo”).

Salento360_eventi_SalentArte_Lecce

La serata – organizzata nell’ambito della rassegna Itinerario Rosa del Comune di Lecce – si aprirà dunque con la proeizione del documentario “Santo Rizzello: 100 anni di storia”. Un pescatore centenario, Santo Rizzello, narra Porto Cesareo con gli occhi di chi ha navigato e si è nutrito del suo mare, di chi ha vissuto caparbiamente nella sua terra, strappato via solo dalla Guerra, di chi ha partecipato a quel processo di autonomia da Nardò voluto proprio dal popolo. Custode di 100 anni di storia del suo paese, come uno scrigno che serba un tesoro prezioso, si è aperto raccontando fatti, persone, luoghi. A seguire sullo schermo il videoclip del brano “Funkattivo”, tratto dall’album “The Good Storyteller” di Elisabetta Guido, che ha firmato anche la colonna sonora del documentario. Entrambi i video sono diretti da Agnese Correra, regista e sceneggiatrice, specializzata presso l’ACT Multimedia di Cinecittà. Tra le sue principali attività la realizzazione di cortometraggi, documentari, videoclip musicali e promo pubblicitari, molti dei quali legati al Salento.
In chiusura concerto di Elisabetta Guido, affiancata dalla pianista Carla Petrachi e dal batterista Matteo di Giuseppe. Vocalist e autrice di jazz, gospel e popular music, Elisabetta porta nella tradizione afroamericana le proprie radici. Collaboratrice della Rai come direttrice di coro e vocalist in programmi di largo ascolto, ha cantato con Tullio De Piscopo, Renzo Arbore, Javier Girotto, Fabrizio Bosso e molti altri. Dopo “Let your voice dance” (Dodicilune, 2013) la poliedrica artista nella primavera 2016 ha pubblicato “The Good storyteller”. Negli undici inediti – scritti interamente o cofirmati dalla stessa Guido – la cantate racconta (da perfetta storyteller) alcune storie d’amore. Completano il cd “Crystal Silence” di Chick Corea e la ghost track “The dry cleaner from des moines” di Charles Mingus e Joni Mitchell in una versione drum’n’bass arrangiata dal batterista Francesco Pennetta. Nel lavoro traspare l’amore viscerale della cantante salentina per il ritmo (i brani sono un mix di funk, swing, drum’n’bass, poliritmia e ritmi popolari), al servizio di atmosfere ricche di modulazioni armoniche, senza però mai allontanarsi dalla tradizione melodica italiana. Grande spazio è lasciato anche all’improvvisazione.

Salento360_eventi_News_SalentArte_Lecce

Il disco ospita, infatti, due “Total impro”, brani composti in studio durante la registrazione del cd con il pianista Danilo Tarso, presenza costante in tutto questo lavoro, e che mostrano fra l’altro un fortissimo e continuato interplay, oramai consolidato da più di due anni di attività concertistica del duo in Italia e all’estero. Completano la lineup del disco Roberto Ottaviano,  Stefano Rielli e il batterista Francesco Pennetta. Merita un capitolo a parte “Salento Rhapsody”, una piccola opera in tre movimenti; un omaggio di Elisabetta Guido alla sua regione, da sempre terra d’incontro, comunione e integrazione fra culture musicali appartenenti a diversi Paesi e a diverse etnie, ancor di più in un momento storico in cui questi valori sono messi in discussione in tutto il mondo occidentale. Nei tre movimenti (“La mia fortuna”, “Mare Mare” e “19 aprile 2015”) la cantante collabora con due formazioni di musica popolare, Zimbaria e I tamburellisti di Otranto, e con il violinista Francesco Del Prete.
Il tour è organizzato dall’agenzia “Vernaleone & Partners” di Daria Vernaleone in collaborazione con Banca di Credito Cooperativo di Leverano, Fondo Natura, prodotti tricologici naturali e Parafarmacia “De Lorenzo” di Lecce.

Comments are closed.